Informazioni generali

Il Pontificio Istituto di Studi Arabi e d'Islamistica (PISAI) è un’Istituzione Ecclesiastica di Studi Superiori della Chiesa Cattolica e ha la facoltà di rilasciare titoli accademici sotto l’Autorità della Santa Sede, che ha aderito al Processo di Bologna il 19 settembre 2003.
I programmi di studio del PISAI seguono il Quadro nazionale delle Qualifiche della Santa Sede, organizzato secondo i tre cicli definiti dal Processo di Bologna (www.education.va). I programmi sono regolarmente valutati dall’AVEPRO*, che ha raggiunto la piena partecipazione associativa nell’ENQA* 2014.

* AVEPRO: Agenzia della Santa Sede per la Valutazione e la Promozione della Qualità delle Università e Facoltà Ecclesiastiche (www.avepro.va)
* ENQA: European Association for Quality Assurance in Higher Education (ww.enqa.eu)

GRADI ACCADEMICI

1. Licenza in Studi Arabi e Islamistica (titolo di secondo ciclo – 7° livello EQF*): conferita alla fine dal 2° anno di Licenza.

2. Dottorato in Studi Arabi e Islamistica (titolo di terzo ciclo – 8° livello EQF*): richiede un minimo di tre anni di elaborazione.

* EQF: European Qualifications Framework

Certificati e Diplomi

1. Certificati d’Islamistica (Livelli I e II): conferiti rispettivamente dopo il completamento dei corsi d’islamistica dell’anno propedeutico e del 1° anno di Licenza.

2. Diploma di Introduzione a Studi Arabi e Islamistica: conferito alla fine dell’anno propedeutico.

3. Diploma di Studi Arabi e d’Islamistica: conferito alla fine del 1° anno di Licenza.

Immatricolazione e iSCRIZIONE

L’iscrizione è obbligatoria per ogni studente e per ogni singolo anno di studio prima dell’inizio dell’anno accademico. Eventuali eccezioni saranno considerate individualmente su richiesta scritta del candidato.
Per il completamento del ciclo di Licenza, lo studente ha un termine massimo di sette anni dalla prima iscrizione al ciclo.

Documenti necessari per l’immatricolazione
• modulo di iscrizione (disponibile in Segretaria o scaricabile qui)
• 2 foto tessera recenti
• fotocopia di un documento di identità valido e del codice fiscale
• certificati di studi universitari e/o di Gradi accademici conseguiti, utili per l’accesso al Ciclo di studio (documento autentico o copia autenticata da consegnare all'atto dell'immatricolazione)
•certificazione della conoscenza della lingua italiana (gli studenti che non sono di madre lingua italiana devono presentare un attestato che dimostri una sufficiente conoscenza della lingua italiana tale da poter seguire le lezioni dei corsi)
• lettera di presentazione di un’autorità ecclesiastica:
               Per studenti laici di religione cattolica: lettera del Parroco di residenza
               Per studenti religiosi: lettera del Superiore Religioso
               Per studenti sacerdoti: lettera del Vescovo (autorizzazione agli studi)

Si segnala che, in seguito all'emergenza sanitaria Covid-19, per l'anno 2020 alcune università pontificie offrono corsi intensivi online di lingua italiana:
http://www.urbaniana.edu/urbaniana/Lingue/Italiano16.aspx
https://www.pul.it/it/corsi-intensivi-di-italiano/

Categorie di studenti
• ordinari: quelli che intendono ricevere il grado di Licenza o Dottorato o il Diploma di Introduzione a Studi Arabi e Islamistica 
• straordinari: quelli che frequentano un determinato piano di studi, sostenendo i relativi esami, con la possibilità di richiedere i corrispondenti crediti ECTS e ricevere i Certificati d’Islamistica
• uditori: quelli che frequentano solo alcuni corsi, non sostenendo gli esami, con la possibilità di ottenere un attestato di frequenza (non sono ammessi studenti a singoli corsi di lingua araba)

Iscrizione ad altre facoltà
Gli studenti ordinari non possono iscriversi come ordinari a un’altra facoltà. Tuttavia possono frequentare alcuni corsi presso altre facoltà, previo accordo con le autorità accademiche rispettive, purché non ci sia incompatibilità con i corsi al PISAI, presso il quale la frequenza è obbligatoria.

DIRITTI DI ISCRIZIONE

A. Tempo pieno
Anno propedeutico                                          € 3.000,00
1° anno di Licenza                                             € 3.000,00
2° anno di Licenza                                             € 3.000,00

B. Tempo parziale (Islamistica)
Islamistica – Livello I                                        € 1.000,00
Islamistica – Livello II                                       € 1.000,00
Islamistica – Livello III                                      € 2.000,00

C. In attesa di grado*                                        € 1.000,00

D. Dottorato
Consegna del soggetto                                      € 500,00
Iscrizione annuale                                             € 1.000,00
Consegna della tesi                                             € 500,00
Difesa                                                                      € 500,00

* Questa tassa annuale deve essere versata dagli studenti del ciclo di Licenza che abbiano adempiuto tutti gli obblighi di scolarità e di esami e debbano ancora discutere la tesi in data posteriore all’ultima sessione di grado.

SCRITTURAZIONE DEL DIPLOMA
Per la Licenza                                                        € 100,00 (IVA 22% compresa)
Per il Dottorato                                                      € 250,00 (IVA 22% compresa)

REQUISITI DI AMMISSIONE
I candidati che intendono iscriversi come studenti ordinari al ciclo di Licenza devono aver conseguito il Baccalaureato in Teologia o un titolo equivalente (titolo di primo ciclo – 6° livello EQF).
Per il normale svolgimento dell’insegnamento sia di lingua araba che d’islamistica si richiede la conoscenza previa di quanto segue:
Una conoscenza buona/ottima (livello C1/C2) di una di queste due lingue: inglese e italiano.
Una conoscenza elementare/media (livello A2/B1) dell’altra, che permetta di seguire le lezioni senza sforzo eccessivo.
Questa base, soprattutto per la lingua italiana, è in linea con quanto richiesto dalle Pontificie Università Romane.
Benché la lingua francese non sia un requisito obbligatorio, la sua conoscenza sarà altamente considerata in vista dell’ammissione.

RICONOSCIMENTO DI CORSI
Il PISAI può riconoscere corsi frequentati in altro Istituto o Facoltà, anche se sono di diversa specializzazione, purché equivalenti agli studi nell’Istituto. Questo deve essere comprovato da un certificato o, per la lingua araba, da un esame sostenuto al PISAI.

green pass obbligatorio

A seguito delle disposizioni del Governo italiano, aggiornate con decreto legge del 6 agosto 2021, n. 111, a partire dal 1° settembre 2021, per accedere al PISAI (aule, segreteria, sala consultazione), per tutti gli studenti, i docenti, il personale non docente e quanti prenderanno parte a convegni o eventi, sarà obbligatorio mostrare la certificazione – GREEN PASS – comprovante:

• l’avvenuta vaccinazione contro il COVID-19;
• l’avvenuta guarigione dall’infezione da COVID-19;
• il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido fatto nelle precedenti 48 ore.

Si mantengono in vigore le misure di prevenzione già in atto:

• l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie;
• la raccomandazione di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
• il divieto di accedere o permanere nei locali del PISAI a chi abbia una temperatura corporea superiore ai 37,5º.

A tutti si ricorda che il pieno rispetto di queste misure potrà garantire il regolare svolgimento di tutte le attività accademiche e il necessario funzionamento dei servizi dell’Istituto.

Casi specifici:

 I soggetti esenti dalla campagna vaccinale, sulla base dei criteri definiti con Circolare del Ministero della Salute della Repubblica Italiana, dovranno esibire al personale addetto la relativa certificazione di esenzione al momento dell’ingresso al PISAI.

http://1.flcgil.stgy.it/files/pdf/20210804/circolare-ministeriale-35309-del-4-agosto-2021-certificazioni-di-esenzione-alla-vaccinazione-anti-covid-19.pdf

• Gli studenti dei Paesi dell’Unione Europea dovranno esibire il Green Pass rilasciato dai singoli Stati di residenza.

• Gli studenti provenienti da Paesi non dell’Unione Europea dovranno portare con sé la documentazione disponibile rilasciata nel proprio Paese e provvedere a quanto richiesto dalle norme internazionali.

https://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

Didattica

Newsletter

Inserisci la tua email Inserisci correttamente la tua email nl server errror Accettare la privacy policy
Grazie

Bacheca